Essere e apparire: come veicolare l'immagine verso la tua personalità - Jessica Pellegrino

Essere e apparire: come veicolare l’immagine verso la tua personalità

Per la consueta rubrica Style Inspiration di oggi, vorrei partire da un dilemma a cui credo almeno una volta nella vita ti sarà capitato di imbatterti ripensando a come vedi la tua immagine.

Essere e apparire: quando si usa l’immagine come acquisizione di sicurezza e quando invece si guarda all’aspetto esteriore basandosi su aspetti puramente estetici?

È proprio ciò che mi sono chiesta osservando il comportamento comune delle persone nella propria realtà quotidiana. Spesso non ci rendiamo conto di questa sottile differenza, eppure stiamo parlando di concetti assolutamente differenti, nonostante credo che la maggior parte di noi di fronte alla domanda: cosa preferiresti, creare un’immagine di te che racconti anche della tua personalità, oppure preferisci un’immagine appariscente per ottenere un determinato effetto su chi interagisce con te?

A una domanda simile, la risposta verrebbe spontanea: ottenere un’immagine che sappia raccontare qualcosa in più di noi. Un bigliettino da visita unico nel suo genere, in grado di lasciare al nostro interlocutore un’impressione più mirata di chi si trova davanti.

Sembrerebbe dunque semplice, eppure ci troviamo ad oggi a dover lottare contro la tentazione di attenerci a determinati standard pur di non sbagliare. Hai capito bene, la paura di commettere errori sulla tua presenza pubblica può incidere nella scelta di ciò che indossi, ma finché questo può portarti verso un’immagine di te efficace e in linea con ciò che desideravi ottenere, non c’è nulla di male, ma se questa ti porta ad allontanarti dal tuo obiettivo principale, ossia sentirti a tuo agio e piacerti davvero, allora il discorso cambia.

 

Se devi ripensare alla sensazione che vorresti ottenere quando indossi un outfit e alla sensazione reale che ottieni guardandoti poi allo specchio, cosa noti? Quali sono le differenze? Personalmente, ho trovato due punti che penso riassumano l’intera questione, perciò passo direttamente a sintetizzarli:

 

Il mio fisico non rientra nei canoni di bellezza attualmente accettati

Riviste, tv, social media e praticamente qualsiasi forma possibile di comunicazione, veicola oggi canoni estetici precisi, spesso anche impossibili, ma tutti praticamente con determinate caratteristiche. Chi non rientra in questa definizione di bellezza, spesso tende a vedere il proprio aspetto negativamente, entrando così in un vortice fatto di pregiudizi e non accettazione di sé.

Purtroppo accade più di quanto pensi e anche se non ci piace ammetterlo, spesso facciamo affidamento a quei canoni tanto rigidi per giudicare anche gli altri. Forse è anche per questa ragione che fatichiamo ad osare nella scelta di ciò che indossiamo, ma a questo punto se scegliamo la strada più sicura, credo si arrivi a fallire già in partenza.

L’assurdità di tutto questo circolo vizioso rientra proprio nel fatto che ogni epoca ha avuto i suoi canoni di bellezza e se ad ogni annata ci si dovesse attenere solo a una piccola parte delle donne, allora tutto il resto del mondo ne rimarrebbe inevitabilmente escluso, quando in realtà ci sono soluzioni diverse da adottare e se anche tu ti sei trovata almeno una volta nella vita a sentirti inadeguata perché non hai il fisico di una modella, allora ti invito a metterti davanti allo specchio e chiederti ad alta voce: Cosa c’è di giusto in me che non sto vedendo?

Chieditelo davvero con coscienza, estraniati da tutti i pregiudizi e osserva con attenzione il tuo corpo. Ci sono così tanti aspetti di te da mostrare e valorizzare, ma se ti soffermi sempre sugli aspetti negativi è come se rinnegassi il resto.

Scrivi su un quadernino tutte le parti belle di te e del tuo corpo, possono essere anche piccolezze, tu segna tutto lasciando scorrere il flusso dei tuoi pensieri e quando hai finito, prenditi del tempo per rileggerli con calma e soffermarti su ogni punto per osservarlo con più amore. Chiediti come puoi mettere in risalto quella parte di te che non trovi sbagliata e comincia a lodarti di più per quegli aspetti tanto belli di te. Impara a coccolarti di più, ad apprezzarti come meriti, e quando scegli i tuoi vestiti chiediti quali di questi mettano in risalto quei punti forti!

 

Se indosso capi inusuali, temo che le persone giudichino il mio aspetto

Quante volte ti sei vestita, hai scelto con estrema cura quali accessori abbinarci, curi il tuo aspetto in ogni minimo dettaglio e osservandoti ti senti sicura di te, magari hai seguito anche tutti i consigli trovati online o dei corsi che hai frequentato, ma uscendo di casa quella sensazione sembra svanire. Controlli le persone intorno a te e analizzi quasi con paranoia il modo in cui ti osservano e il disagio sembra impadronirsi di te al punto da tornare a casa e cambiarti.

Ti conformi alla massa, indossi i soliti abiti e semplifichi fin quando il tuo look non ti rappresenta più. Ti senti spenta, ma almeno sei a tuo agio. Poi però arrivi in ufficio e vedi la collega di turno vestita in modo impeccabile, non si è preoccupata di apparire diversa o di dare nell’occhio e nella tua mente ti convinci che lei a differenza tua se lo può permettere. Adesso però ti chiedo: è davvero così?

Cos’ha di diverso lei da te?

E se stai per formulare svariate risposte, ognuna delle quali vanno ad esaltare gli altri e denigrare l’essere meraviglioso che sei, lascia che risponda io per te: La differenza sta solo nella sua audacia, nella buona opinione che gli altri hanno di sé.

Spesso queste persone non rientrano nemmeno nei canoni estetici imposti dalla società, eppure vengono ammirate ed apprezzate per il modo in cui si propongono, quindi perché mai dovresti privarti di un capo solo perché inusuale o abbinato diversamente da come farebbe l’ennesimo guru del fashion o come vedresti nelle riviste? Lo stile è tuo e tuo soltanto, le persone anche se si nascondono dietro ai pregiudizi, in realtà ammirano l’audacia di chi sa rompere le regole e spesso sono proprio quelle persone a creare le tendenze.

Con ciò non ti sto suggerendo di diventare il prossimo influencer, ma puoi allenarti ad avere più coraggio, a smettere di interessarti cosa pensano gli altri. Il mondo merita di scoprire chi sei, quindi osa! Impara a conoscerti e ad esternare il tuo stile senza più paura. Prendi confidenza con le tue caratteristiche e scopri cosa ti valorizza.

Può darsi sia un percorso lungo, di certo non lo nego, ma quando raggiungi quel livello di consapevolezza, senti davvero l’Universo dalla tua parte!

Procedi a piccoli passi e concediti del tempo per esplorarti, per conoscerti davvero e per fare in modo di individuare elementi chiave da inserire nel tuo aspetto e creare quel filo conduttore che crei coerenza nella tua immagine, qualunque sia il contesto in cui ti trovi!

Se non sai da dove partire, ti suggerisco di iniziare dal mio corso gratuito “I 5 segreti per valorizzare la tua immagine e sentirti più bella” e se vuoi raggiungere obiettivi più mirati verso uno stile consapevole, il mio corso Lost In Style farà indubbiamente al caso tuo!

Condividi con: