Pencil Skirt: a chi sta bene e come indossarla a seconda dello stile - Jessica Pellegrino

Pencil Skirt: a chi sta bene e come indossarla a seconda dello stile

Pencil Skirt a chi sta bene e come indossarla a seconda dello stile (8)

Per la rubrica di oggi (se ti sei persa lo scorso articolo, lo trovi qui) andiamo a parlare di un’altra tendenza del momento, che secondo me è semplicemente fantastica in quanto può essere benissimo declinata come must have in qualsiasi tipo di stagione: sto parlando della pencil skirt ossia della gonna a tubino!

Trovare questo capo come tendenza della stagione primavera/estate di quest’anno mi ha stupito molto perché in genere viene considerato come capo classico, cioè uno di quelli che viene consigliato di inserire all’interno del proprio guardaroba a prescindere da tutto ma sono molto contenta di poterti dare dei consigli su una tendenza che può essere declinata non solo a seconda della tua fisicità ma anche, e soprattutto, a seconda del tuo stile personale.

Ma andiamo per gradi e cerchiamo prima di capire esattamente come questo tipo di gonna si può adattare sulla base dello stile personale e poi passiamo ai consigli che ti torneranno sicuramente utili per creare il tuo total look perfetto 😉

Nonostante sia un capo molto elegante, come abbiamo detto, si può declinare sul tuo stile personale quindi se, ad esempio, hai uno stile romantico sicuramente potrai puntare su fantasie floreali, su qualche volant sulla somma della gonna per creare un effetto più femminile e preferirai utilizzare magari delle tonalità più pastellate, soprattutto in vista della bella stagione che fatichi un pò ad arrivare.

 

 

 

 

Se invece il tuo stile, ad esempio, è più seducente potresti puntare a gonne in similpelle (anche se ovviamente poco consigliate per il caldo del giorno, ma magari perfette per una occasione serale) o con tagli molto aderenti come uno spacco laterale o sul retro. O ancora, se invece il tuo stile è elegante puoi usare gonne con una linea semplice che segua le tue forme esaltandole ma senza costringerle e utilizzare comunque dei toni neutri o come il nero, il blu, il beige e così via.

In quest’ultimo caso, puoi anche scegliere una gonna con dei dettagli più sobri e classici e abbinarla, ad esempio, con una camicetta sempre dai toni neutri e magari una scarpa con un tacco medio o addirittura anche con una ballerina.

Se invece il tuo stile è casual magari penserai di non poter indossare questo capo ma in realtà non è così: una bella t-shirt, inserita dentro o fuori a seconda della tua fisicità, e una scarpa da tennis possono regalare un effetto davvero fantastico. E se poi vuoi abbinarla anche una bella giacca di pelle, il risultato sarà a dir poco strabiliante!

Anche se hai uno stile grintoso, moderno e più attento alle tendenze del momento (questa è la rubrica che fa ovviamente al caso tuo!) puoi utilizzare questo capo in modo più particolare magari scegliendo una blusa dai colori o dai pattern un po’ strong e accesi, delle scarpe più speciali e, anche qua ricollegandomi al discorso dello stile casual, magari indossando anche una bellissima giacca di pelle. In questo modo, qualsiasi sia l’accostamento che vai a creare, puoi dare una connotazione diversa all’uso della pencil skirt.

 

 

 

 

Ma ora passiamo ai consigli che posso darti, anche in base alla tipologia della tua fisicità 😉

  • Sicuramente il primo consiglio che rappresenta una regola aurea è quello di seguire le tue caratteristiche fisiche: questo significa che la pencil skirt avrà dei tagli più minimal, meno dettagli e colori più sobri e scuri se non vuoi portare l’attenzione sui fianchi e al tempo stesso punterai su fantasie e volumi più appariscenti sulla parte superiore del corpo. Viceversa, se invece vuoi portare l’attenzione proprio sulle gambe e sui fianchi allora ti basta invertire quanto appena detto;
  • Un altro consiglio è quello di non focalizzarti sull’idea che hai in testa in termini di abbinamento: spesso pensiamo che un capo prettamente elegante, come può essere la pencil skirt, sia più indicato per chi usa i tacchi o che si possano abbinare prettamente con altri capi eleganti, classici e sobri. In realtà non è così perché se si rispettano le proprie caratteristiche e si sceglie un buon mix di capi diversi possiamo, in questo caso, utilizzare una pencil skirt senza dover necessariamente usare un tacco vertiginoso o comunque capi che magari non fanno parte del tuo stile personale. Quindi il mio consiglio è comunque quello di provare abbinamenti che vanno anche fuori dai canoni imposti dalla moda e adattarli secondo le tue esigenze. Ad esempio, se vuoi usare una scarpa bassa, punta su un bel sandalo che tiene aperto il piede e tende ad allungare la figura o comunque una scarpa dai toni neutri che richiama il colore della gamba e tende a rilanciarla ulteriormente;
  • Un altro consiglio che posso darti è di iniziare a piccole dosi: se non sei abituata a fare questo tipo di mix e match dei vari capi e stai iniziando la tua sperimentazione creando degli abbinamenti, comincia ad abbinare alla tua gonna dei capi che siano più semplici possibili in modo che tu riesca ad abituarti ad avere una certa immagine riflessa allo specchio. Poi magari dai quel tocco in più attraverso l’uso degli accessori, cosa che sicuramente ti dà una mano anche a capire quali sono i punti da valorizzare e come esaltare la tua fisicità e le tue caratteristiche naturali attraverso l’uso di capi a cui magari non sei ancora abituata.

 

 

Come sempre, se anche tu vuoi scoprire qualcosa di più in merito al tuo stile personale e alle tue caratteristiche ti consiglio di scaricare il mio corso gratuito e di raggiungerci sul gruppo segreto Love Your E-Mage. Ti aspetto!

Condividi con: