Kate Spade: storia di un talento tutto al femminile - Jessica Pellegrino

Kate Spade: storia di un talento tutto al femminile

Kate Spade storia di un talento tutto al femminile (10)

Per la rubrica Look At Me di oggi ho deciso di cambiare il mio planning e parleremo della persona a cui avevo pensato nel nostro prossimo appuntamento per questa rubrica. Oggi invece desidero parlare di una stilista che è venuta a mancare da poco ma che è sempre stata una delle mie preferite tanto che il suo è un brand che io adopero spesso, soprattutto nella scelta di borse e accessori.

Ovviamente gli amanti del fashion e chi ha un occhio attento al settore moda sa già a chi mi riferisco: Kate Spade era una stilista molto famosa, soprattutto in America, che ha fondato il suo brand a New York in cui il femminile regna sovrano.

Io ho sempre adorato lo stile di Kate proprio perché richiama uno stile molto femminile con delle eccentricità che possiamo, se vogliamo, paragonare un pò all’essere donna: come dico spesso alle mie clienti o alle persone con cui ho il piacere di interagire durante le mie giornate, ogni donna è unica a modo suo e ha una particolarità che la rende diversa da tutte le altre.

Secondo me è questo il punto forte che ha dato al suo brand una marcia in più e ha fatto sì che delle semplici borse riuscissero a diventare dei must have nei guardaroba di moltissime donne, soprattutto quelle in carriera perché è diventato un simbolo di femminilità: qualsiasi fosse il dresscode a cui attenersi e indipendentemente dallo stile, ogni donna che indossa una delle borse iconiche Kate Spade riesce ad integrarla facilmente nel proprio guardaroba!

 

 

 

Trovo che questo sia assolutamente fantastico perché, io in primis, ho sempre associato questo brand ai tratti tipicamente romantici e molto particolari. Infatti è uno dei più quotati durante gli acquisti, è una delle stiliste più consigliate quando si tratta di acquistare un accessorio che possa completare il total look e dare quel tocco di femminilità con dei tratti più romantici. Oltre a questo rispecchia in pieno anche il mio stile e forse proprio per questo lo sento molto mio 🙂

Tuttavia le sue borse, proprio grazie al carattere eccentrico nei colori e nei modelli, si adattano un po’ a tutti i gusti e questo è molto importante perché, come saprai già, lo stile deve andare a rappresentare la nostra personalità quindi, se riusciamo ad esternare attraverso lo stile quello che siamo abbiamo già fatto centro anche nella comunicazione attraverso l’immagine!

Ecco perché oggi ti sto parlando proprio di questa stilista, ma andiamo per gradi perchè ci tengo a raccontarti innanzitutto qualcosa su di lei.

 

 

Nata in Missouri nel 1962 come Katherine Noel Brosnahan, si è laureata in giornalismo e, grazie a questo, inizia a lavorare per la rivista Mademoiselle a Manhattan curando gli articoli legati, guarda caso, alla parte degli accessori. E lì che incontra quello che poi diventerà il marito, Andy Spade, e dopo molti anni decide di lasciare il suo lavoro nel 1991 dopo aver raggiunto comunque dei traguardi importanti, diventando anche caporedattrice.

Lascia tutto per iniziare a dedicarsi al progetto della nascita del suo brand Kate Spade and Bags, che lancia nel 1993 con lo scopo di creare delle borse in grado di essere pratiche ma allo stesso tempo fashion e che  avessero comunque uno stile ben definito.

Grazie a questa sua bellissima intuizione riesce ad ottenere veramente molto successo tanto che decide di estendere il suo brand realizzando anche capi di abbigliamento, profumi e altri tipi di prodotti tra cui diversi libri (che sfoggio con orgoglio nella mia personale libreria). Insomma, ha dato vita ad una carriera che è stata molto proficua e che le ha permesso di ottenere diversi riconoscimenti e gratificazioni grazie proprio a questo suo modo di vivere all’insegna dei colori vivaci, dello stile, dell’eccentricità sempre però molto femminile.

Ad esempio riesce a vincere l’America’s New Fashion Talent in Accessories nel 1996 e il Best Accessory Designer ofthe Year, entrambi del Council of Fashion Designer of America. Infine nel 2004 lancia la collezione Home dedicata appunto alla casa e anche in questo caso non tardano ad arrivare altri riconoscimenti: riesce a guadagnarsi il Giants of Design Award for Tastemaker della House Beautiful, l’ American Food and Entertaining Award for Designer of the Year della Bon Appetit e l’ Elle Decor International Design Award for Bedding della Elle Decor.

 

 

Possiamo quindi tranquillamente dire che ha ottenuto veramente tanti riconoscimenti in diversi campi, tutti però sono stati accomunati da questo filone di creatività, stile e soprattutto eccentricità vista in chiave completamente femminile.

Questi sicuramente sono gli aspetti per i quali viene meglio ricordata e per i quali passerà alla storia, perché ha questo tratto inconfondibile che secondo me merita veramente una menzione!

 

 

 

 

Ti do ora alcuni spunti per poter sfruttare al meglio le caratteristiche di questo brand:

  • Usa gli accessori di Kate un po’ come faceva lei: così da dare unicità al tuo total look, qualsiasi sia il tuo stile. Con i suoi accessori e capi, sicuramente riuscirai a dare un tocco di originalità e femminilità al total look e quindi a rappresentare con una certa unicità quella che è la tua personalità;
  • Lavora per obiettivi: se vuoi dare più femminilità al tuo total look o renderlo più seducente (in base all’occasione e all’esigenza) sfrutta le particolarità e i dettagli così come faceva Kate, magari anche osando con dei colori accesi;
  • Non aver paura di osare: anche se hai paura di uscire un po’ dalla tua comfort zone e utilizzando un total look che magari non senti ti appartiene puoi sempre iniziare giocando con l’uso degli accessori. Non è un caso infatti che Kate abbia deciso di dedicarsi in prima battuta agli accessori perché, come ho già avuto modo di dirti molte volte, questi possono rivoluzionare qualsiasi total look e poterlo fare iniziando a piccole dosi sicuramente può essere la giusta occasione anche per te per attuare il cambiamento che magari desideri

 

 

 

E se anche tu vuoi avere maggiori informazioni su come poter lavorare sul tuo stile riscoprendolo e valorizzandolo, ti consiglio di iscriverti alla mia newsletter perché nelle prossime settimane ti racconterò delle cose che potrebbero proprio fare al caso tuo!

Mi raccomando non mancare perché saranno notizie che verranno date in assoluta esclusiva e che non divulgherò altrove quindi iscriviti alla Styletter e, se ti va, puoi raggiungerci anche nel gruppo Facebook Love Your E-Mage 😉

Condividi con: