Come sentirsi bene con sé stesse - Jessica Pellegrino
come-sentirsi-bene-con-sé-stesse

Ognuno di noi desidera essere felice, a volte è però non ne siamo consapevoli e ci troviamo a pensare a come raggiungere attraverso nuove azioni e abitudini il nostro obiettivo. È un sentimento comune e perfettamente normale, non c’è nulla di sbagliato nel voler essere felici, tutt’altro, ma finché il cambiamento non parte da dentro, dal nostro modo di essere, nessuna azione potrà portarci alcun beneficio.

Nella mia esperienza, mi sono resa conto di essere sempre stata una persona molto improntata sul fare, ossia sul voler cambiare la mia vita agendo piuttosto che piangendomi addosso, è sempre stata questa la mia filosofia, ma è solo lavorando su me stessa che ho capito davvero cosa mancasse nel mio grande piano.

C’è sempre stato un pezzo fondamentale del mio puzzle che mi portava a rendere pari a zero ogni mio sforzo e questo a lungo andare stanca, ma soprattutto demotiva.

 

come-sentirsi-bene-con-sé-stesse

 

Ho dovuto lavorare moltissimo sul mio io interiore e dunque più sul mio essere che sul mio fare. Mi spiego meglio: se c’è qualcosa nella mia vita che non mi piace e vorrei cambiarla, posso decidere di agire in tanti modi diversi, pianificare ogni piccola azione nel dettaglio e perché no, magari anche raggiungere il risultato prefissato inizialmente, ma finché non senti dentro di te di essere quella persona che ha raggiunto l’obiettivo, non ti vedrai mai come vorresti e puntualmente si finisce col mollare tutto prima di raggiungere l’obiettivo o peggio, arrivare alla fine del percorso e poi tornare in poco tempo al punto di partenza!

Ad esempio, a me è capitato quando persi peso la prima volta. Il mio obiettivo era entrare in una taglia 42 perché per me questo significava sentirmi bene con me stessa e vedermi finalmente bella. In quell’occasione, non feci diete, né avevo optato per soluzioni drastiche, semplicemente era capitato a seguito di alcuni problemi personali, fatto stava che ero arrivata ad indossare la taglia desiderata, ero magra e avevo un corpo che per anni avevo potuto soltanto sognare. Potevo indossare ciò che volevo, eppure, mi sentivo tutto tranne che bella. Sulla carta, l’obiettivo era stato raggiunto, eppure io continuavo a vedere la ragazza sovrappeso che ero fino a qualche mese prima. Non sapevo valorizzarmi, né tanto meno mi sentivo a mio agio nelle situazioni. Ricordo ancora di aver indossato un paio di tacchi vertiginosi a un colloquio di lavoro e i piedi mi fecero talmente male al ritorno da non riuscire più a camminare. Lo avevo fatto perché pensavo che indossandoli avrei potuto conquistare il mondo, quanto mi sbagliavo! Avevo dato un potere che solo io potevo avere a un paio di scarpe, senza considerare invece cosa mi avrebbe aiutato a sentirmi più a mio agio e femminile in quella circostanza.

 

come-sentirsi-bene-con-sé-stesse

 

Se all’epoca avessi avuto gli strumenti che ho oggi, probabilmente quella giovane ventenne non sarebbe tornata a casa umiliata, ma con una consapevolezza diversa e perché no, magari anche con una proposta di lavoro. Ma tutto accade per una ragione, giusto? E la ragione era che probabilmente non era quella la mia strada e ringrazio ancora l’Universo per quell’insegnamento.

Il punto è che il cambiamento che cerchi non arriverà attraverso le azioni o le nuove abitudini, bensì dal tuo modo di essere quel cambiamento. Studiando coaching, ho imparato una formula molto potente ed efficace che ha condizionato ogni mia decisione da quel momento in avanti, ed è la seguente:

 

ESSERE x FARE = AVERE

 

Non intendo farti una lezione di matematica, ma a me questa semplice formula ha davvero cambiato tutto perché se pensiamo di ESSERE il cambiamento che desideriamo, siamo anche in grado di FARE azioni in grado di farci AVERE quel cambiamento.

 

come-sentirsi-bene-con-sé-stesse

 

Abbracciare appieno noi stesse prendendoci cura della nostra immagine interiore, lasciando andare il giudizio o ciò che gli altri vogliono per noi e soprattutto, decidere di prendere in mano la responsabilità della nostra felicità, non ci saranno azioni in grado di portarci al cambiamento.

Se anche tu ti sei trovata nella situazione di voler cambiare la tua vita ma ti sei ritrovata a mollare ogni proposito apparentemente senza motivo, ho creato un percorso che può fare al caso tuo. Il percorso si chiama Strong, un percorso di trasformazione interiore per abbracciare la tua femminilità e metterla in luce come merita. Se invece ancora non sai se iniziare un percorso con me, puoi sempre cominciare a scaricare il mio  corso gratuito e iscriverti al gruppo segreto Love Your E-Mage 😉

Condividi con: